Risotto asparagi e zafferano: la ricetta di primavera dalla Valle del Bisenzio

Continuando la nostra ricerca dei sapori nella Valle del Bisenzio. Una piccola ricognizione che portiamo avanti, divisa in stagioni. Questa è la ricetta primaverile ed è interessante anzitutto raccontarvi la sua origine, prima di tutto dal punto di vista storico-sociale.

risotto asparagi

Photo Credits – Marco Montieri

Questa è una ricetta raffinata, da signori! Poiché i contadini, soprattutto quelli della Calvana, mangiavano pochi asparagi selvatici… perché? Le pecore al pascolo ‘facevano pulito’ di ogni tenero germoglio, di modo che del sapore degli asparagi se ne poteva aver memoria solo nell’ottimo pecorino prodotto da queste parti. La minestra o il risotto agli asparagi rimaneva retaggio delle classi più abbienti…

Ingredienti:

* 1 Mazzetto di asparagi
* 2 Cipolle
* Un pizzico di zafferano
* Olio extravergine q.b.
* 400g riso
* Noce moscata
* Pepe, sale

Preparazione:

Pulire gli asparagi selvatici, eliminandone la parte più dura e fibrosa, far scottare in acqua bollente salata per 10 minuti. Rosolare in olio d’oliva un trito di due cipolle fresche, aggiungere gli asparagi ben scolati e un pizzico di zafferano. Coprire e abbassare la fiamma lasciando sul fuoco per pochi minuti. Unire il riso lessato in acqua salata, un pizzico di noce moscata, sale e pepe. Far saltare in padella rimestando continuamente.

Marco e Ilenia

Marco e Ilenia

Siamo una coppia di appassionati di ricette, cucina, fotografia e tutto ciò che riguarda il mondo della ristorazione.

More Posts

Lascia un commento

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress

Su questo sito usiamo cookie per una migliore esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzarlo noi assumiamo che tu ne sia felice. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close