Verdemura 2018 a Lucca: date, orari, programma della manifestazione

Torna a Lucca VerdeMura, la mostra Mercato del giardinaggio e del vivere all’aria aperta

giunta alla 11ma edizione e porterà la sua ventata di ossigeno e di verde sull’affascinante percorso delle Mura Urbane nel weekend del 6-7-8 aprile 2018.

Vediamo nel dettaglio il programma dell’evento che si svolgerà quest’anno per la prima volta intorno al Baluardo Santa Croce e Baluardo San Donato.

Il team organizzativo di VerdeMura sta lavorando in questi giorni d’inverno in modo da accogliere la primavera sulle mura di Lucca con tante novità per i giardinieri soprattutto toscani, ma provenienti anche da tutta Italia, attirati dalla qualità dell’offerta, dalla straordinaria bellezza paesaggistica e dai rimandi storici della sede di svolgimento.
Affrancatasi dalla “sorella maggiore” Murabilia, che si svolgerà dal 7 al 9 settembre prossimo, VerdeMura sta preparando una rentrée effervescente, piena di cose nuove ed esaltanti.

verdemura saxifraga
Prima novità, la sede della manifestazione: più ampia dei 9.000 mq del passato, più panoramica e di più facile accesso, coinvolgerà il tratto di mura occidentali tra il baluardo Santa Croce e il baluardo San Donato, con la relativa porta di ingresso in città, non interessata alla zona ZTL.
Il trasloco è stato deciso per garantire la massima sicurezza dei visitatori in base alle nuove normative e per facilitare l’accesso alla manifestazione. L’Opera delle Mura, che organizza la manifestazione, ritiene in questo modo di agevolare sia gli espositori, sia i visitatori, sia coloro che frequentano normalmente la ricca dotazione di verde delle mura urbane. Allo stesso tempo la nuova sede sarà occasione per valorizzare un tratto delle storiche mura cinqucentesche mai interessate allo svolgimento di VerdeMura nei dieci anni della manifestazione.

Circa 200 sono gli espositori già accettati, ma altri di qualità sono attesi il prossimo mese per rifinire l’offerta di piante, in modo che la gamma sia quanto più vasta e interessante possibile, probabilmente la più ricca tra le proposte offerte dalle mostre di giardinaggio primaverili italiane. Accanto al “piatto forte” costituito dallepiante, si potranno acquistare tutti i prodotti per il giardinaggio, la vita all’aria aperta, l’arredo giardino presentati da produttori e commercianti di tutte le regioni italiane.

 

Verdemura 2018: il programma e le anticipazioni

Molto bolle in pentola sul fronte delle mostre e dei focus botanici. Torneranno con belle sorprese le camelie della Lucchesia e le nuove camelie selezionate dal vivaio Rhododendron di Andrea Antongiovanni, che a San Ginese di Compito da molti anni svolge un intenso e paziente lavoro di ibridazione e semina. L’annuncio delle novità e dei nuovi nomi varietali avverrà in marzo, a ridosso della manifestazione.

verdemura

Star di quest’anno saranno due collezioni che fanno incursione nel mondo delle piante alpine e dei rampicanti. Una mostra sarò dedicata al genere Saxifraga, minuscole e straordinarie abitatrici delle montagne: numerose specie, e gli ibridi ottenuti soprattutto dai collezionisti dell’Est Europa, fioriscono proprio in aprile, regalando una visione spettacolare quanto in miniatura: le foglioline sempreverdi, lunghe pochi millimetri, sono letteralmente ricoperte dai fiori, bianchi, rosa, rossi, violetti, più raramente gialli.
Un’altra mostra porterà all’attenzione dei visitatori i glicini di una delle più importanti collezioni europee, quella del vivaista pistoiese Francesco Vignoli: circa 35 tra specie e varietà del genere Wisteria. Amico da sempre di VerdeMura, Vignoli si è impegnato a far anticipare un po’ le fioriture tenendo sin da ora le piante al riparo. “Non tutti e trentacinque i glicini che riproduco in azienda saranno comunque in fiore – puntualizza il vivaista – perché le varietà più tardive nella prima decade di aprile, quando si svolge VerdeMura, avranno solo i boccioli.” Persona riconosciuta di grande spessore professionale nel panorama vivaistico pistoiese, Francesco Vignoli ha accettato di allestire la mostra anche per promuovere il grande libro a colori sui glicini appena pubblicato, ”Il glicine a raggi X fra arte, cultura e coltura”, il cui ricavato è destinato ad un progetto di beneficienza in ambito medico. Ci ha lavorato insieme ad uno stimato primario radiologo fiorentino (ecco il motivo del riferimento nel titolo), esperto di arte e appassionato di glicini e ad un artista che ha curato le illustrazioni e le tracce dei glicini in poesia, musica ecc. Il libro verrà presentato nel corso di VerdeMura e, viste le finalità, rimarrà disponibile per tutto il tempo della manifestazione.

Tra gli eventi attesi di questa undicesima edizione, anche l’annuncio dei progetti dei sei giardini di Mura Creative che si sono qualificati e che verranno allestiti in settembre nel corso di Murabilia. I paesaggisti e i professionisti specializzati hanno tempo sino al prossimo 28 febbraio per presentare i loro progetti. Il bando è visionabile sul sito

Segreteria c/o Opera delle Mura
Castello Porta San Donato Nuova – 55100 Lucca
Tel. 366 4228615 lunedì, martedì e giovedì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 www.verdemura.it
info@verdemura.it
Facebook: verdemura.lucca

 

mappa lucca verdemura
Info manifestazione
Orari: venerdì 6 aprile: ore 12-19; sabato 7 aprile e domenica 8 aprile: ore 9.30-19;
Ingresso: Intero € 6,00; ridotto € 3,00 (over 65, minori tra 8 e 14 anni e diversamente abile con accompagnatore, Carta verde 2017 della rivista Vita in Campagna); gratuito minori di 8 anni.
Abbonamento per 2 giorni € 10,00; abbonamento per 3 giorni € 16,00; acquisto cumulativo di 20 ingressi
€ 120,00 + due biglietti omaggio.
I cani possono entrare se accompagnati al guinzaglio. La vendita biglietti termina un’ora prima della chiusura.
Trasporto piante: servizio gratuito di noleggio carriole e area di deposito-consegna piante a cui accedere con l’automobile.

Per informazioni stampa
www.verdemura.it area stampa
Comunicazione nazionale: Mimma Pallavicini cell. 328-4760791 mimma.pallavicini@gmail.com Comunicazione locale: Iacopo Lazzareschi Cervelli (Ufficio Stampa e Comunicazione del Comune di Lucca)
cell. 329-3656530 lazzareschi@murabilia.com

Lorenzo Mazza

Lorenzo Mazza

Mi chiamo Lorenzo Mazza, sono contadino e narratore. Lavoro nel campo dell'arte e della comunicazione.

More Posts - Website

Follow Me:
FacebookLinkedInGoogle PlusYouTube

Lascia un commento

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress

Su questo sito usiamo cookie per una migliore esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzarlo noi assumiamo che tu ne sia felice. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close